Blog Occhiali inVista
Blog
Occhi a primavera: i nostri consigli per il tuo benessere oculare

Occhi a primavera: i nostri consigli per il tuo benessere oculare


La primavera è la stagione della rinascita, la stagione in cui tutto rifiorisce. Anche se è un periodo dell'anno tipicamente ricco di gioia e spensieratezza, la primavera per molti può significare fastidi e malessere e questo è principalmente dovuto alle comunissime allergie ai pollini degli alberi in fiore.


Gli studiosi stimano che in Italia le allergie primaverili colpiscano, in maniera più o meno grave, circa il 45% della popolazione e che siano sempre più diffuse anche a causa dell'inquinamento e del cambiamento climatico. I sintomi delle allergie non riguardano solo l'apparato respiratorio come in molti possono pensare, ma incidono anche sul benessere degli occhi: tra i sintomi più comuni, infatti, rientrano gli arrossamenti, il prurito, la lacrimazione e il gonfiore oculare.

Questi sintomi possono essere molto fastidiosi e per molti rappresentano un vero e proprio problema: quindi ecco alcuni consigli dei nostri esperti per aiutarti a limitare i fastidi oculari durante la stagione degli alberi in fiore.

 

Evitare di grattarsi


In caso di prurito agli occhi bisogna assolutamente evitare di grattarsi. Infatti, strofinando gli occhi non si fa altro che peggiorare la reazione allergica perché si vanno a mescolare gli antigeni (come il polline) con gli anticorpi e ciò provoca la liberazione di istamina che causa ulteriore prurito. Grattarsi, quindi, non fa altro che aumentare il prurito.

 

Utilizzare gli occhiali da sole 


Indossare gli occhiali da sole aiuta a diminuire i sintomi da allergia perché permette di ridurre al minimo il contatto con gli allergeni.

Soprattutto se gli occhiali sono grandi e avvolgenti possono essere molto d'aiuto perché riescono a proteggere gli occhi dal contatto diretto con i pollini, limitando così fastidiosi arrossamenti o pruriti.

 

Evitare di uscire quando c'è alta concentrazione di pollini


La concentrazione di pollini nell'aria non è sempre uguale ma varia a seconda delle giornate e a seconda delle ore del giorno. Nelle giornate calde e ventose e nelle ore centrali del giorno solitamente si ha più concentrazione di pollini; per questo, i nostri ottici consigliano di evitare di trascorrere molto tempo all'aria aperta durante queste fasce orarie e di controllare sempre i bollettini dei pollini disponibili nei siti web di previsioni meteo.

 

 

Mantenere una casa pulita 


Cercare di mantenere un ambiente casalingo pulito può aiutare a ridurre i sintomi da allergia primaverile. Infatti, i pollini e gli altri allergeni riescono ad infiltrarsi molto facilmente nelle nostre case, ma pulire con attenzione i vari tessuti e cambiare spesso le lenzuola può aiutare a liberarsene.

Inoltre, è importante cercare di effettuare il cambio dell'aria la mattina presto o in tarda serata quando la concentrazione di pollini è minore.

 

Adottare piccoli accorgimenti in auto 


Anche in auto è importante adottare alcuni accorgimenti per ridurre i fastidi oculari dovuti ai pollini o altri allergeni. Ad esempio, può essere utile tenere i finestrini chiusi e utilizzare dei filtri antipolline, avendo cura di sostituirli regolarmente.

 

Questi sono i consigli dei nostri ottici che potrebbero aiutarti a limitare il fastidio oculare dovuto alle allergie ma, come sempre, consigliamo di rivolgerti al tuo medico o al tuo allergologo e di non ricorrere a cure fai da te.

Per conoscere di più sulle buone abitudini, sull'utilizzo dei colliri e sugli occhiali migliori per contrastare i fastidi oculari da allergia, passa a trovarci: il nostro team di ottici saprà consigliarti e trovare la soluzione più adatta alle tue necessità!


LEGGI ANCHE:


Restiamo in contatto

Per essere aggiornato su
offerte e news compila il form.
CONFERMO DI AVER PRESO VISIONE DELL’INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI DISPONIBILE SULLA PAGINA PRIVACY POLICY.
SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL